Lesioni del midollo spinale

Il THC riduce la spasticità nei pazienti con lesioni del midollo spinale
Secondo uno studio clinico aperto condotto al REHAB di Basilea, Svizzera, il THC è stato efficace nel ridurre la spasticità in 25 pazienti con lesioni del midollo spinale. In uno studio in tre fasi i pazienti hanno ricevuto THC orale, THC-emisuccinato (THC-HS) rettale, e/o placebo, per 6 settimane ciascuno. Originariamente si era pensato di iniziare con una fase aperta con THC orale, seguito da una fase aperta con THC-HS rettale e quindi una fase crossover a 3 vie controllata con placebo con THC orale e THC-HS rettale. Per problemi logistici con l’importazione del THC-HS, la fase 2 dovette essere interrotta dopo l’inclusione di sette pazienti. La fase 3 fu allora cambiata in uno studio parallelo con THC orale e placebo.
La Fase 1 fu completata da 15 pazienti con la riduzione del punteggio totale della spasticità da 16.7 all’inizio a 8.9 nel giorno 43. Le dosi giornaliere massime di THC orale furono in media 31 mg. Le riduzioni con il THC-HS rettale furono simili (Fase 2) a quelle con il THC orale. Tuttavia, le dosi furono maggiori, con dosi massime di 43 mg di THC-HS in media. E’ stato possibile comparare sette soggetti che avevano ricevuto THC orale nella Fase 1 e placebo nella Fase 3, dimostrando un significativo miglioramento con il cannabinoide.
Le ragioni principali per la rinuncia a proseguire lo studio (drop out) sono state l’aumento del dolore e effetti collaterali di tipo psicologico. Gli autori concludono che “il THC è un farmaco efficace e sicuro nel trattamento della spasticità. Almeno 15-20 mg al giorno sono stati richiesti per ottenere un effetto terapeutico.”
L’abstract è disponibile su: http://www.cannabis- med.org/studies/study.php
Fonte: Hagenbach U, Luz S, Ghafoor N, Berger JM, Grotenhermen F, Brenneisen R, Maeder M. The treatment of spasticity with Delta(9)-tetrahydrocannabinol in persons with spinal cord injury. Spinal Cord. 2006 Oct 17; [Pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa].

Il THC ridice la spasticità nei pazienti con lesioni al midollo spinale
Secondo uno studio clinico aperto condotto al REHAB di Basilea, Svizzera, il THC è stato efficace nel ridurre la spasticità in 25 pazienti con lesioni del midollo spinale.
In uno studio in tre fasi i pazienti hanno ricevuto THC orale, THC-emisuccinato (THC-HS) rettale, e/o placebo, per 6 settimane ciascuno. Originariamente si era pensato di iniziare con una fase aperta con THC orale, seguito da una fase aperta con THC-HS rettale e quindi da una fase crossover a 3 vie controllata con placebo con THC orale e THC- HS rettale. Per problemi logistici con l’importazione del THC-HS, la fase 2 dovette essere interrotta dopo l’inclusione di sette pazienti. La fase 3 fu allora cambiata in uno studio parallelo con THC orale e placebo. La Fase 1 fu completata da 15 pazienti con la riduzione del punteggio totale della spasticità da 16.7 all’inizio a 8.9 al giorno 43. Le dosi giornaliere massime di THC orale furono in media 31 mg. Le riduzioni con il THC-HS rettale furono simili (Fase 2) a quelle con il THC orale. Tuttavia, le dosi furono maggiori, con dosi massime di 43 mg di THC-HS in media. E’ stato possibile comparare sette soggetti che avevano ricevuto THC orale nella Fase 1 e placebo nella Fase 3, dimostrando un significativo miglioramento con il cannabinoide.
Le ragioni principali per la rinuncia a proseguire lo studio (drop out) sono state l’aumento del dolore e effetti collaterali psicologici.
Gli autori concludono che “il THC è un farmaco efficace e sicuro nel trattamento della spasticità. Almeno 15-20 mg al giorno sono stati richiesti per ottenere un effetto terapeutico.”
L’abstract è disponibile su: http://www.cannabis-med.org/studies/study.php
Fonte: Hagenbach U, Luz S, Ghafoor N, Berger JM, Grotenhermen F, Brenneisen R, Maeder M. The treatment of spasticity with Delta(9)-tetrahydrocannabinol in persons with spinal cord injury. Spinal Cord. 2006 Oct 17; [Pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa].